Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio di Siena e Grosseto

Palazzo Selvi, ora Cinotti (Siena)


stampa questa scheda
Il palazzo, che appartenne inizialmente alla famiglia Selvi e poi ai Cinotti, risale probabilmente alla prima metà del secoolo XVI ed è frutto, come in casi analoghi in città, della ristrutturazione di un precedente tessuto medievale. L'accostamento dell'apparato plastico decorativo in travertino (cornici delle finestre e del marcadavanzale, bugnato del portale) su di un paramento in laterizio si ricollega al filone manieristico senese. Di particolare interesse il portale, caratterizzato da un motivo di bugnato liscio e squadrato a giunti larghi di spiccato carattere manierista che, con le due finestre inginocchiate che si aprono ai lati dello stesso, conferisce una forte assialità e simmetria all'intero prospetto. Purtroppo l'apertura di due ampie porte al piano terra per attività commerciali ha gravemente alterato la severa articolazione originale. All'interno, di particolare pregio, l'atrio d'ingresso, con volta a vela unghiata e due portali rinascimentali in travertino; oltre l'ingresso rimangono tracce di un piccolo cortile con due nicchie entro un arco a tutto sesto e di un pozzo in laterizio coperto a cupola.
Informazioni Generali
CATALOGO N. 00403286
Veduta facciata principale (1995)

negativo n. 00087500
DENOMINAZIONE Palazzo Selvi, ora Cinotti
COMUNE Siena
PROVINCIA
SI
INDIRIZZO via di CittĂ  -
FRAZIONE
LOCALITA'
CATASTO Foglio: [133] - Part : [107 parte]
   
   
ALTRE IMMAGINI Soffitto voltato e decorato, primo piano (1995)
negativo n. 00087501
 
 
Autore/i
AUTORE maestranze locali
TIPO INTERVENTO costruzione ristrutturazione precedenti medievali
Ambito culturale
RIFERIMENTO costruzione, sec. XVI
DENOMINAZIONE manierismo senese
RIFERIMENTO modifiche interne e al corpo scala, secc. XIX-XX
DENOMINAZIONE maestranze locali
Storia
metà XVI () Il palazzo, che appartenne inizialmente alla famiglia Selvi e poi ai Cinotti, risale probabilmente alla prima metà del secolo XVI ed è frutto, come in casi analoghi in città, della ristrutturazione di un precedente tessuto medievale.

fine XIX ()

Spazi
NUMERO PIANI ( - )
Impianto Strutturale
UBICAZIONE / TIPO /
Pianta
SCHEMA / FORMA intero bene: articolato / poligonale
Iscrizioni, Lapidi e Stemmi
TIPO  
TRASCRIZIONE
UBICAZIONE
Stato di conservazione
ELEMENTO intero bene
STATO buono
NOTE
Restauri
INIZIO / FINE
TIPO INTERVENTO
uso
USO ATTUALE abitazione privata
USO STORICO abitazione privata
Condizione Giuridica
proprietĂ  privata
Vincoli
Legge/articolo L. 1089/1939 - artt. 1, 2
Opere d'Arte (schede OA)
n.
Bibliografia
AUTORE P. Torriti
ANNO 1988
TITOLO Siena Contrada per Contrada
ISBN
AUTORE F. Redi
ANNO 1989
TITOLO Edilizia Medievale in Toscana
ISBN
AUTORE E. Romagnoli
ANNO 1840
TITOLO Cenni storico-artistici di Siena ed i suoi suburbi
ISBN
AUTORE C. Cresti
ANNO 1992
TITOLO Agostino Fantastici, architetto senese, Umberto Allemandi &
ISBN
AUTORE Aa.Vv.
ANNO 1981
TITOLO Giuseppe Partini
ISBN
AUTORE Aa.Vv.
ANNO 1988
TITOLO Siena tra Purismo e Liberty
ISBN
AUTORE M. Civai, E. Toti
ANNO 1992
TITOLO Siena e il sogno gotico
ISBN
AUTORE D. Balestracci, G. Piccini
ANNO 1977
TITOLO Assetto urbano e strutture edilizie
ISBN
AUTORE L. Bortolotti
ANNO 1983
TITOLO Siena
ISBN
AUTORE G. Chierici
ANNO 1921
TITOLO La casa senese al tempo di Dante
ISBN
AUTORE De Vecchi
ANNO 1949
TITOLO L'architettura gotica civile senese
ISBN
AUTORE V. Lusini
ANNO 1931
TITOLO Notizie storiche sulla topografia di Siena nel sec. XIII
ISBN
AUTORE Aa.Vv.
ANNO 1994
TITOLO La cultura artistica a Siena nell'Ottocento
ISBN
AUTORE Aa.Vv.
ANNO 1972
TITOLO Architettura e interventi territoriali nella Toscana Granduc
ISBN
Altre schede
SCHEDA
RIFERIMENTO
Compilatore/i
NOME Comi G.
ANNO 1995
aggiornamento/i
NOME Calcagno S.
ANNO 2006


  Crediti | Privacy Policy | ©2006 SBAP - Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio (Siena e Grosseto)