Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio di Siena e Grosseto

Palazzo Scotti (Siena)


stampa questa scheda
Il Palazzo, di fondazione trecentesca, apparteneva fin dalle origini alla casata degli Scotti. La fronte su via di Città, sebbene manomessa, è ancora leggibile nel suo impianto originario. Presenta un paramento in conci di calcare nella zona centrale mentre è in laterizio nelle parti laterali. Delle originarie grandi bifore rimane soltanto il vano a sesto acuto, oggi cornice di finestre rettangolari. Nel prospetto laterale sulla Costarella dei Barbieri, si intravedono, sotto il cadente intonaco, tracce delle antiche bifore, mentre all'ultimo piano si osserva una loggetta con pilastri laterali, parzialmente tamponata. La fronte su Piazza del Campo è arricchita da balconi settecenteschi, indizio della ristrutturazione che in quel secolo deve aver interessato l'immobile. Sia la fronte su Piazza del Campo che gli interni sono stati completamente ristrutturati nell'Ottocento; in particolare all'interno si possono osservare dei solai lignei dipinti con motivi decorativi alla pompeiana.
Informazioni Generali
CATALOGO N. 00403460
Veduta prospetto (1981)

negativo n. 00022830
DENOMINAZIONE Palazzo Scotti
COMUNE Siena
PROVINCIA
SI
INDIRIZZO via di Citt -
FRAZIONE
LOCALITA'
CATASTO Foglio: [134] - Part : [1]
   
   
ALTRE IMMAGINI
negativo n.
 
 
Autore/i
AUTORE
TIPO INTERVENTO
Ambito culturale
RIFERIMENTO costruzione, sec. XIV
DENOMINAZIONE maestranze locali
RIFERIMENTO ristrutturazione, sec. XVIII
DENOMINAZIONE maestranze locali
RIFERIMENTO ristrutturazione, sec. XIX
DENOMINAZIONE maestranze locali
Storia
metà XIV () Il Palazzo, di fondazione trecentesca, apparteneva fin dalle origini alla casata degli Scotti. La fronte su via di Città, sebbene manomessa, è ancora leggibile nel suo impianto originario. Presenta un paramento in conci di calcare nella zona centrale mentre è in laterizio nelle parti laterali. Delle originarie grandi bifore rimane soltanto il vano a sesto acuto, oggi cornice di finestre rettangolari. Nel prospetto laterale sulla Costarella dei Barbieri, si intravedono, sotto il cadente intonaco, tracce delle antiche bifore, mentre all'ultimo piano si osserva una loggetta con pilastri laterali, parzialmente tamponata.

metà XVIII () La fronte su Piazza del Campo è arricchita da balconi settecenteschi, indizio della ristrutturazione che in quel secolo deve aver interessato l'immobile.

fine XIX () Sia la fronte su Piazza del Campo che gli interni sono stati completamente ristrutturati nell'Ottocento; in particolare all'interno si possono osservare dei solai lignei dipinti con motivi decorativi alla pompeiana.

Spazi
NUMERO PIANI ( - )
Impianto Strutturale
UBICAZIONE / TIPO /
Pianta
SCHEMA / FORMA intero bene: / poligonale a n. 4 lati
Iscrizioni, Lapidi e Stemmi
TIPO  
TRASCRIZIONE
UBICAZIONE
Stato di conservazione
ELEMENTO intero bene
STATO buono
NOTE
Restauri
INIZIO / FINE
TIPO INTERVENTO
uso
USO ATTUALE abitazione/ negozi
USO STORICO abitazione
Condizione Giuridica
proprietà privata
Vincoli
Legge/articolo L. 1089/1939 - artt. 1, 2
Opere d'Arte (schede OA)
n.
Bibliografia
AUTORE P. Torriti
ANNO 1988
TITOLO Tutta Siena contrada per contrada
ISBN
AUTORE E. Romagnoli
ANNO 1840
TITOLO Cenni storico-artistici di Siena e dei suoi suburbi
ISBN
AUTORE C. Cresti
ANNO 1992
TITOLO Agostino Fantastici, architetto senese (1782-1845)
ISBN
Altre schede
SCHEDA
RIFERIMENTO
Compilatore/i
NOME Callaioli A.M.
ANNO 1995
aggiornamento/i
NOME Colucci S.
ANNO 2007


  Crediti | Privacy Policy | ©2006 SBAP - Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio (Siena e Grosseto)