Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio di Siena e Grosseto

Casa via Stalloreggi 25 (Siena)


stampa questa scheda
Il caseggiato, dal paramento interamente in laterizio, è costituito da due volumi distinti: il maggiore, che si impone all'angolo tra via Stalloreggi e piazza del Conte, ed il minore, che si snoda lungo via Stalloreggi ed è inferiore per altezza. L'edificio è il risultato di rifacimenti impostati su preesistenti strutture medivali, come testimoniato dalla presenza di archi e piattabande. Lungo vi Stalloreggi l'edificio è diviso da quello contiguo da un vicolo al quale si accede da un bel portale cinquecentesco in pietra serena. Il palazzo è articolato intorno a due cortili interni, confinanti con i resedi di terreno degli edifici di via Catelvecchio. I due cortili presentano diversi motivi di interessa, a cominciare da un'ampia cisterna con vera circolare in travertino e laterizio risalente al XIII-XIV sec. L'ampiezza e la vicinanza delle due cisterne porta a pensare che in epoca altomedievale il luogo fosse uno dei punti principali di approvvigionamento idrico del Castelvecchio. Un altro elemento che porterebbe a pensare ad un uso pubblico del luogo sono le arcate a tutto sesto ed ellittiche che si aprono nei due cortili, oggi tamponate.
Informazioni Generali
CATALOGO N. 00494025

negativo n.
DENOMINAZIONE Casa via Stalloreggi 25
COMUNE Siena
PROVINCIA
SI
INDIRIZZO via Stalloreggi -
FRAZIONE
LOCALITA'
CATASTO Foglio: [133] - Part : [ 197/556/557]
   
   
ALTRE IMMAGINI
negativo n.
 
 
Autore/i
AUTORE
TIPO INTERVENTO
Ambito culturale
RIFERIMENTO prima costruzione, secc. XIII-XIV
DENOMINAZIONE architettura gotica
RIFERIMENTO sopraelevazione facciata, restauro archi, sec. XX
DENOMINAZIONE eclettismo storicista
Storia
fine XIII () Il caseggiato, dal paramento interamente in laterizio, è costituito da due volumi distinti: il maggiore, che si impone all'angolo tra via Stalloreggi e piazza del Conte, ed il minore, che si snoda lungo via Stalloreggi ed è inferiore per altezza. L'edificio è il risultato di rifacimenti impostati su preesistenti strutture medivali, come testimoniato dalla presenza di archi e piattabande. Lungo vi Stalloreggi l'edificio è diviso da quello contiguo da un vicolo al quale si accede da un bel portale cinquecentesco in pietra serena. Il palazzo è articolato intorno a due cortili interni, confinanti con i resedi di terreno degli edifici di via Catelvecchio. I due cortili presentano diversi motivi di interessa, a cominciare da un'ampia cisterna con vera circolare in travertino e laterizio risalente al XIII-XIV sec. L'ampiezza e la vicinanza delle due cisterne porta a pensare che in epoca altomedievale il luogo fosse uno dei punti principali di approvvigionamento idrico del Castelvecchio. Un altro elemento che porterebbe a pensare ad un uso pubblico del luogo sono le arcate a tutto sesto ed ellittiche che si aprono nei due cortili, oggi tamponate.

inizio XX ()

Spazi
NUMERO PIANI ( - )
Impianto Strutturale
UBICAZIONE / TIPO /
Pianta
SCHEMA / FORMA intero bene: / poligonale a n. 6 lati
Iscrizioni, Lapidi e Stemmi
TIPO  
TRASCRIZIONE
UBICAZIONE
Stato di conservazione
ELEMENTO intero bene
STATO mediocre
NOTE
Restauri
INIZIO / FINE
TIPO INTERVENTO
uso
USO ATTUALE abitazione/ negozi
USO STORICO abitazione
Condizione Giuridica
proprietà privata
Vincoli
Legge/articolo -
Opere d'Arte (schede OA)
n.
Bibliografia
AUTORE
ANNO
TITOLO
ISBN
Altre schede
SCHEDA
RIFERIMENTO
Compilatore/i
NOME Comi G.
ANNO 1995
aggiornamento/i
NOME Dei M.
ANNO 2007


  Crediti | Privacy Policy | ©2006 SBAP - Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio (Siena e Grosseto)