Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio di Siena e Grosseto

Villa Isabella (Siena)


stampa questa scheda
Villa Isabella, oggi scuola di formazione del Monte dei Paschi di Siena, è circondata da un vasto giardino, delimitato da un imponente muro che separa la proprietà dalla strada pubblica. La costruzione sembra risalire alla fine del 1800 quando, dopo la soppressione degli ordini monastici, fu venduto parte del terreno appartenente all'antico Convento dei Cappuccini alla famiglia Bindi al fine di costruirvi la cosiddetta Villa Isabella (il cancello d'ingresso reca in alto la scritta BINDI). Tra gli interni, con i soffitti riccamente decorati secondo l'uso corrente di fine secolo, spicca il salone al primo piano collegato direttamente all'atrio d'ingresso attraverso la scala a doppia rampa rettilinea con pregevole balaustra e colonnette di legno intagliato. E' probabilmente ancora originale l'imponente muro sulla strada che un tempo separava la proprietà monastica dal borgo di Camollia.
Informazioni Generali
CATALOGO N. 00888888

negativo n.
DENOMINAZIONE Villa Isabella
COMUNE Siena
PROVINCIA
SI
INDIRIZZO Viale Cavour -
FRAZIONE
LOCALITA'
CATASTO Foglio: [ 40] - Part : [ 85/ 86/ 87/ 88/ 134]
   
   
ALTRE IMMAGINI
negativo n.
 
 
Autore/i
AUTORE maestranze locali
TIPO INTERVENTO costruzione, XIX sec.
Ambito culturale
RIFERIMENTO costruzione, XIX sec.
DENOMINAZIONE eclettico
Storia
fine XIX () La costruzione sembra risalire alla fine del 1800 quando, dopo la soppressione degli ordini monastici, fu venduto parte del terreno appartenente all'antico Convento dei Cappuccini alla famiglia Bindi al fine di costruirvi la cosiddetta Villa Isabella (il cancello d'ingresso reca in alto la scritta BINDI). E' probabilmente ancora originale l'imponente muro sulla strada che un tempo separava la proprietà monastica dal borgo di Camollia.

inizi XX () Agli inizi del 1900 i Bindi (Lino e Isabella) fecero ricostruire la piccola cappella, così come ricorda una lapide marmorea apposta nella controfacciata.

XX (1960) Il passaggio di proprietà dai Bindi all'ente pubblico risale al 1960

seconda metà XX (1970) La ristrutturazione per l'adattamento a scuola risale ai primi del 1970

Spazi
NUMERO PIANI ( - )
Impianto Strutturale
UBICAZIONE / TIPO /
Pianta
SCHEMA / FORMA intero bene: / rettangolare
Iscrizioni, Lapidi e Stemmi
TIPO  
TRASCRIZIONE
UBICAZIONE
Stato di conservazione
ELEMENTO intero bene
STATO ottimo
NOTE
Restauri
INIZIO / FINE
TIPO INTERVENTO
uso
USO ATTUALE scuola formazione MPS
USO STORICO abitazione
Condizione Giuridica
Proprietà Ente Pubblico
Vincoli
Legge/articolo L. 1089/1939 - 4
Legge/articolo L. 1947/1939 - 4
Opere d'Arte (schede OA)
n.
Bibliografia
AUTORE R. Guerrini
ANNO 1996
TITOLO Siena, Le Masse - I Terzi di Camollia e San Martino
ISBN
AUTORE Catasto Toscano
ANNO 1825
TITOLO Mappa e Tavole indicative dei proprietari e delle proprietà
ISBN
Altre schede
SCHEDA
RIFERIMENTO
Compilatore/i
NOME
ANNO
aggiornamento/i
NOME Calcagno S.
ANNO 2006


  Crediti | Privacy Policy | ©2006 SBAP - Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio (Siena e Grosseto)