Palazzo Pannilini Zuccantini (Siena)


stampa questa scheda
Costruito su disegno di Bartolomeo Neroni detto Il Riccio nel 1550, il palazzo ha fronte su via del Casato diviso in due parti distinte da tipologie architettoniche molto differenti. Il primo prospetto è in laterizio, e si sviluppa su tre piani con cornici marcapiano in pietra serena. Esso ha tipologia gotica senese, con aperture che presentano archi acuti di tipo senese. L'alto prospetto, incorniciato da paraste a bozze in travertino, è completamente intonacato e presenta aperture incorniciate in travertino e arenaria. Sul retro, dalla parte di via S. Agata, si apre sul giardino una facciata tripartita con due ali aggettanti scandite da arcate cieche e paraste. All'interno l'ingresso è voltato a botte e scandito da arcate impostate su paraste e sono presenti anche portali in pietra serena con modanature. Ai piani sono presenti inoltre volte dipinte di gusto settecentesco attribuiti al pittore pisano Bracci.
Informazioni Generali
CATALOGO N. 00403489
Veduta prospetto (1979)

negativo n. 00008550
DENOMINAZIONE Palazzo Pannilini Zuccantini
COMUNE Siena
PROVINCIA
SI
INDIRIZZO via del Casato di sopra -
FRAZIONE
LOCALITA'
CATASTO Foglio: [134] - Part : [ 367-368-369]
   
   
ALTRE IMMAGINI Veduta prospetto, via Sant'Agata (1979)
negativo n. 00008549
Veduta ingresso (1995)
negativo n. 00088198
Veduta prospetto (1995)
negativo n. 00088197
 
 
Autore/i
AUTORE Neroni Bartolomeo, detto il Riccio, sec. XVI
TIPO INTERVENTO disegno, progetto
Ambito culturale
RIFERIMENTO costruzione, sec. XVI
DENOMINAZIONE manierismo
Storia
metà XVI () Costruito su disegno di Bartolomeo Neroni detto Il Riccio nel 1550, il palazzo ha fronte su via del Casato diviso in due parti distinte da tipologie architettoniche molto differenti. Il primo prospetto è in laterizio, e si sviluppa su tre piani con cornici marcapiano in pietra serena. Esso ha tipologia gotica senese, con aperture che presentano archi acuti di tipo senese. L'alto prospetto, incorniciato da paraste a bozze in travertino, è completamente intonacato e presenta aperture incorniciate in travertino e arenaria. Sul retro, dalla parte di via S. Agata, si apre sul giardino una facciata tripartita con due ali aggettanti scandite da arcate cieche e paraste. All'interno l'ingresso è voltato a botte e scandito da arcate impostate su paraste e sono presenti anche portali in pietra serena con modanature. Ai piani sono presenti inoltre volte dipinte di gusto settecentesco attribuiti al pittore pisano Bracci.

Spazi
NUMERO PIANI ( - )
Impianto Strutturale
UBICAZIONE / TIPO /
Pianta
SCHEMA / FORMA intero bene: / poligonale a n. 8 lati
Iscrizioni, Lapidi e Stemmi
TIPO  
TRASCRIZIONE
UBICAZIONE
Stato di conservazione
ELEMENTO intero bene
STATO buono
NOTE
Restauri
INIZIO / FINE
TIPO INTERVENTO
uso
USO ATTUALE abitazione
USO STORICO abitazione
Condizione Giuridica
proprietà privata
Vincoli
Legge/articolo ex L. 1089/1939 - artt. 1, 2
Opere d'Arte (schede OA)
n.
Bibliografia
AUTORE
ANNO
TITOLO
ISBN
Altre schede
SCHEDA
RIFERIMENTO
Compilatore/i
NOME Callaioli A.M.
ANNO 1995
aggiornamento/i
NOME Dei M.
ANNO 2007