Palazzo Nannini (Siena)


stampa questa scheda
L'edificio, di impianto medievale, presenta ancora, nella parte posteriore, tracce di murature in filaretto in pietra e in origine era unito mediante un arco ad un palazzo vicino (come si può vedere nelle piante prospettiche del Vanni e del Manetti). Tra questa costruzione e il palazzo Gori Pannilini (oggi sede dell'Hotel Continental) si trovava il vicolo del Rosello, che una delibera comunale del 1873 decise di chiudere per motivi igienici. I lavori furono eseguiti a spese del conte Gori a condizione che questi avesse l'autorizzazione ad eseguire lavori alla facciata su via Banchi di Sopra su disegno dell'architetto purista Giuseppe Partini. Il piano terra è caratterizzato da un'alta fascia rivestita con bugnato a diamante in pietra serena e da cornici marcapiano sulle quali si impostano i davanzali delle finestre. Al piano terra era presente un antico caffé (Nannini) con specchi e decorazioni di gusto liberty, purtoppo oggi non più reperibili.
Informazioni Generali
CATALOGO N. 00403824
Prospetto via Banchi di sopra (1995)

negativo n. 00085696
DENOMINAZIONE Palazzo Nannini
COMUNE Siena
PROVINCIA
SI
INDIRIZZO via Banchi di sopra -
FRAZIONE
LOCALITA'
CATASTO Foglio: [132] - Part : [257]
   
   
ALTRE IMMAGINI Fronte su via dei Termini (1995)
negativo n. 00085691
Stemma (non indentificato) in via dei Termini (1995)
negativo n. 00085692
Interno del Caff? Nannini (1995)
negativo n. 00085694
 
 
Autore/i
AUTORE Partini Giuseppe
TIPO INTERVENTO progetto, sec. XIX
Ambito culturale
RIFERIMENTO impianto, parte di via dei Termini
DENOMINAZIONE romanico
RIFERIMENTO ricostruzione
DENOMINAZIONE eclettismo storicista
Storia
inizio XIII () L'edificio, di impianto medievale, presenta ancora, nella parte posteriore, tracce di murature in filaretto in pietra e in origine era unito mediante un arco ad un palazzo vicino (come si può vedere nelle piante prospettiche del Vanni e del Manetti).

seconda metà XIX (1870) Tra questa costruzione e il palazzo Gori Pannilini (oggi sede dell'Hotel Continental) si trovava il vicolo del Rosello, che una delibera comunale del 1873 decise di chiudere per motivi igienici. I lavori furono eseguiti a spese del conte Gori a condizione che questi avesse l'autorizzazione ad eseguire lavori alla facciata su via Banchi di Sopra su disegno dell'architetto purista Giuseppe Partini. Il piano terra è caratterizzato da un'alta fascia rivestita con bugnato a diamante in pietra serena e da cornici marcapiano sulle quali si impostano i davanzali delle finestre. Al piano terra era presente un antico caffé (Nannini) con specchi e decorazioni di gusto liberty, purtoppo oggi non più reperibili.

Spazi
NUMERO PIANI ( - )
Impianto Strutturale
UBICAZIONE / TIPO /
Pianta
SCHEMA / FORMA intero bene: articolato / irregolare
Iscrizioni, Lapidi e Stemmi
TIPO  
TRASCRIZIONE
UBICAZIONE
Stato di conservazione
ELEMENTO intero bene
STATO ottimo
NOTE
Restauri
INIZIO / FINE
TIPO INTERVENTO
uso
USO ATTUALE abitazione/negozi
USO STORICO abitazione
Condizione Giuridica
proprietà privata
Vincoli
Legge/articolo ex L. 1089/1939 -
Opere d'Arte (schede OA)
n.
Bibliografia
AUTORE Buscioni M.C.
ANNO 1981
TITOLO Giuseppe Partini. Architetto del purismo senese
ISBN
Altre schede
SCHEDA
RIFERIMENTO
Compilatore/i
NOME Bizzi L.
ANNO 1995
aggiornamento/i
NOME Dei M.
ANNO 2006